Remunerazione

Il compenso degli amministratori è definito dal Consiglio di Amministrazione, su proposta del Comitato per la Remunerazione e previo parere del Collegio Sindacale, nel rispetto delle deliberazioni assunte dall'Assemblea all'atto della nomina.
L'Assemblea del 24 aprile 2015, che ha nominato il Consiglio di Amministrazione in carica, ha previsto per la remunerazione degli amministratori un importo complessivo fino ad un ammontare massimo, per ciascun esercizio di durata della carica, pari a Euro 4.000.000, inclusi i compensi degli amministratori  esecutivi e di quelli ulteriori investiti di particolari incarichi, escludendo la determinazione della componente variabile della remunerazione degli amministratori esecutivi, demandata al Consiglio di Amministrazione.

 

Il compenso dei sindaci è determinato dall'assemblea all'atto della nomina. Per il Collegio Sindacale in carica è stato previsto un compenso annuo fisso per il Presidente pari a Euro 64.000 e per ciascun Sindaco effettivo pari a Euro 48.000.