Back
17 novembre 2016

UN TRIO DI TALENTI CREATIVI PER SALVATORE FERRAGAMO

Firenze, 17 Novembre 2016. Con l’ingresso di Guillaume Meilland, come Design Director delle Collezioni RTW UOMO, si completa il nuovo assetto delle Direzioni creative del Gruppo Salvatore Ferragamo.
Ultimo, ma solo in ordine di apparizione - il suo lavoro sulla Collezione Uomo si esprimerà il prossimo Gennaio 2017 - il nuovo designer completa il trio del nuovo board creativo del Gruppo. Una melodia a più “strumenti” partita lo scorso Settembre con l’annuncio di Paul Andrew, quale Design Director delle CALZATURE DONNA, seguita dall’ingresso di Fulvio Rigoni, quale nuovo Design Director RTW DONNA, che ha debuttato sempre lo scorso Settembre con la Collezione Donna Primavera – Estate 2017.

Tre talenti espressivi, anagraficamente giovani, ma con alle spalle importanti esperienze e affermazioni nel luxury brand internazionale. L’apporto di questi talenti darà all’iconico brand fiorentino - uno dei principali operatori mondiali del settore del lusso - il giusto apporto di contemporaneità ed attrattiva, accrescendo le potenzialità di sviluppo delle singole linee.

“Sono convinto che il lavoro di questi tre stilisti, diversi per estrazione ma uniti da una forte vocazione alla creatività, applicata alla ricerca e all’innovazione, contribuirà a rendere ancor più forte l’immagine di un brand che ha costruito da sempre sull’internazionalità la propria immagine”, dichiara Eraldo Poletto, AD del Gruppo Salvatore Ferragamo, dal 3 agosto scorso. “Tutti e tre sono stati scelti proprio per la loro capacità di interpretare il DNA del brand che, per il suo heritage e i suoi forti codici caratterizzanti, continuerà a dettare le linee guida della propria identità.”

IL NUOVO BOARD CREATIVO

Design Director RTW UOMO: Guillaume Meilland ha iniziato la sua carriera professionale nel settore Menswear nel 2002 . Dopo diverse collaborazioni, tutte importanti e incentrate sullo stile uomo, nel 2007 entra in Yves Saint Laurent come responsabile dello sportwear maschile e dall’Ottobre dell’anno successivo diventa Senior Designer di Lanvin Menswear che ha lasciato per assumere l’incarico in Ferragamo.
“Sono molto contento di poter lavorare per un brand così prestigioso e con una storia così importante come Salvatore Ferragamo - questo il primo commento di Guillaume Meilland alla sua nomina e prima del debutto del prossimo gennaio – Si tratta di una sfida importante e il mio impegno sarà quello di creare delle collezioni uomo attuali e proiettate nel futuro, guardando alla storia e all’heritage del marchio.”

Design Director CALZATURE DONNA: Paul Andrew. Il suo ingresso nel Gruppo è stato annunciato il settembre scorso come nuovo Design Director Calzature Donna e la sua collezione di debutto sarà la Pre-Fall 2017. Nel 2013 ha fondato il marchio di calzature che porta il suo nome e si è imposto rapidamente come forza creativa nel settore. Nel 2014 è stato nominato vincitore del CFDA/Vogue Fashion Fund.
"Salvatore Ferragamo è da quasi un secolo un punto di riferimento unico per il design e l'artigianato nel settore calzature. Per questo motivo, è un grande onore essere invitati a guidare la futura visione creativa della divisione calzature donna, dove la leggenda ha avuto inizio. Spero di portare una nuova prospettiva all’interno dell’azienda, in linea con le attuali richieste del mercato, combinando la potenza della sua eredità e la forza produttiva, con un design di alto livello e le ultime innovazioni in quanto a materiali e fattura."

Design Director RTW DONNA: Fulvio Rigoni. Il Gruppo vede il suo ingresso come nuovo Design Director della Collezione RTW Donna lo scorso settembre, in occasione Sfilata Donna SS ‘17. Italiano di nascita, internazionale per vocazione, prima di approdare alla Salvatore Ferragamo ricopre ruoli importanti per brand dalla notorietà planetaria come Prada, Gucci, Jil Sander e in ultimo da Christian Dior dove dal 2015 dava il suo contributo sia al prét-â-porter sia all’Haute Couture.
“Dopo aver vissuto diversi anni all’estero, sono felice di ritornare in Italia e lavorare per un’azienda dalla storia così importante e tutta italiana. L’archivio Ferragamo è di una ricchezza immensa, unica al mondo e penso che il mio lavoro non possa prescindere da un passaggio rispettoso in questo archivio e la mia sfida sarà proprio quella di rendere contemporaneo il fascino di questo passato.”

Visualizza PDF (39 KB)