Back
23 settembre 2017

SFILATA DONNA PRIMAVERA ESTATE 2018

Originalità. Unicità. La collezione Ferragamo Primavera/Estate 2018 firmata da Fulvio Rigoni celebra le donne, esaltando le sfaccettature del loro stile, la loro personalità e la loro bellezza. Ispirata da donne straordinarie che hanno indossato le calzature della maison. Salvatore Ferragamo ha contribuito ad affermare l’eleganza e il fascino di donne come Greta Garbo, Carmen Miranda, Brigitte Bardot, Eva Peron e Marilyn Monroe.

“Non esiste una donna uguale all’altra – volevo celebrare l’individualità e lo stile delle donne, combinando colori accesi – una femminilità in continua evoluzione”, afferma Fulvio Rigoni, Design Director delle Collezioni RTW Donna Salvatore Ferragamo.

Allo stesso modo, la collezione ruota attorno a meravigliosi pezzi unici, con una varietà di silhouette, trame, stampe e tendenze che si prestano a essere mescolate e combinate liberamente, a seconda della personalità. Traendo ispirazione da un ampio arco temporale, che va dai tubini degli anni Venti, le frange degli anni Trenta, le gonne a campana degli anni Cinquanta fino ai pantaloni a zampa degli anni Settanta, ciascun look è studiato per raccontare una storia diversa con femminilità, qualità e colore come tratti comuni. In ognuno di essi è racchiuso un elemento sorprendente, un tocco modernista e una grande attenzione ai dettagli, che rappresentano l'idea di Ferragamo di high-tech e artigianalità.

La quintessenza di Ferragamo, una tavolozza di colori che comprende pennellate di rosa geranio, verde smeraldo, rosso vivo e prugna, attenuati dai colori pastello e dal bianco. 

Le trame sono fondamentali. I top e i pantaloni larghi a effetto mélange sono fatti a uncinetto in cotone chiné. I trafori sono piccolissimi su camoscio e grandi sul pitone dipinto a mano per un look semitrasparente, allo stesso tempo vivace e inaspettato.

Le stampe sono esclusive e fantasiose. Quelle a strisce offrono un insolito effetto 3-D, come se diversi tessuti fossero stesi l’uno sull’altro e avvolti, mentre i motivi floreali includono un maxi fiore posizionato sul fianco oppure un motivo pittorico sfumato all over, a volte arricchito mediante la sovrapposizione di trasparenze, per un effetto a raggi X. Compaiono sui vestiti, i top e gli abiti da sera, in lunghezze variabili, spesso asimmetriche, per un'eleganza più fluida, rilassata ed estiva. 

L'artigianato altamente specializzato porta a un livello superiore la maglieria, impreziosita dall'inserimento di complessi intarsi.   

Gli accessori danno il tocco finale, con piccole borse arricchite da Gancini oro e argento che ricordano pezzi di bigiotteria, come i manici simili a braccialetti di metallo, borse shopping geometriche e marsupi di un ricco colore marrone cioccolato. Le calzature vanno dagli stivali stretch ricamati con il caratteristico tacco “Fiore” e “Gabbia” di Ferragamo, ai sandali bassi impreziositi e le pianelle a fasce incrociate.

Un look head-to-toe unico che afferma e rispetta la personalità di ogni donna.

Il setting

Le donne e la visione della bellezza femminile del Botticelli ispirano il set-up ad alto impatto della sfilata Salvatore Ferragamo Primavera/Estate 2018, totalmente in linea con il mood della stagione.

Piazza Affari, da lungo tempo location delle sfilate di Ferragamo, è immersa nell’immaginario dei maestri del rinascimento, dal prato coperto da margherite dal quale si erge la passarella fino all’esclusivo light show curato da Ingo Maurer. 

Quest’ultimo ha immaginato vivide composizioni di fiori Botticelliani che seguono movimenti morbidi sulla facciata di Palazzo Mezzanotte roteando e scomparendo. 

In contrasto, effetti di luci più grafiche evocano la forma triangolare della bottiglia di Amo Ferragamo, la nuova fragranza femminile rivelata in occasione della sfilata.

Visualizza PDF (351 KB)