Back
25 marzo 2021

MOSTRA SETA


Museo Salvatore Ferragamo - Firenze
25 marzo 2021 - 18 aprile 202

A cura di
Stefania Ricci
Exhibition maker
Judith Clark
Installazione site specific
Sun Yuan & Peng Yu
In collaborazione con
GALLERIA CONTINUA

S’intitola SETA il nuovo progetto espositivo del Museo Salvatore Ferragamo.
La mostra ha lo scopo di raccontare, attraverso il ricco archivio della maison, il lungo processo che precede la realizzazione di uno stampato su seta, in particolare di un foulard, che per la sua natura di quadro sperimenta l’unione perfetta di una straordinaria intuizione creativa e di un alto artigianato industriale.
Fondamentale per la realizzazione del percorso espositivo, da un punto di vista curatoriale e del progetto di allestimento, è il modo in cui sono state sviluppate le ispirazioni e le idee alla base di ogni disegno, come molteplici collage di referenze diverse: un mood board che consente di ricostruire l’itinerario creativo e culturale all’origine di ogni stampato.
Il sogno di Salvatore, il fondatore dell’azienda, era di trasformare il suo marchio noto in tutto il mondo in una casa di moda, che vestisse dai piedi alla testa. Fu a partire dagli anni settanta che questo suo desiderio fu tradotto in realtà da una delle sue figlie, Fulvia, che iniziò una produzione continuativa di accessori stampati. La magia della seta si impose nel mondo di Ferragamo diventando un segno di grande distinzione del marchio grazie anche ai soggetti delle sue stampe ispirati alla natura e agli animali che popolano paesaggi esotici, giungle e savane fantastiche.
Con le sue mostre il Museo Salvatore Ferragamo intende promuovere il dialogo fra arte e moda, coinvolgendo in ogni esposizione artisti contemporanei. Il percorso espositivo inizia con un’installazione site specific dei due artisti cinesi, Sun Yuan & Peng Yu, dal titolo Were creatures born celestial?, che esemplificano concettualmente quale terreno fertile d’incontro e scambio tra Oriente e Occidente sia stata la Via della Seta.
A supporto della mostra e per abbattere ogni impedimento a vivere fisicamente l’esperienza di visita, un esclusivo virtual tour disponibile sia in lingua italiana che inglese, raggiungibile da tutto il mondo, ci condurrà all’interno del museo. Le sezioni del percorso saranno visitabili utilizzando i propri dispositivi, in qualsiasi momento, dal sito museo.ferragamo.com.
Un documentario dentro e fuori dalla mostra sarà inoltre distribuito dal 29 aprile su Sky Arte. Accompagnati dalle intervisteguida alla curatrice e ai tanti altri protagonisti scopriremo l’avanzamento delle sale a partire dall’ingresso in quel Palazzo Spini Feroni che fu anche l’immagine stampata sul primo foulard realizzato dalla maison, prima ancora che Ferragamo decidesse di crearli e produrli in serie, prodromo di un’avventura che sarebbe cominciata solo dieci anni dopo, nel 1971, quando la figlia Fulvia entrò in azienda.

Visualizza PDF (1.47 MB)